Daniela - La parola che ho scelto è: Lasciare andare

Ciao a tutti mi chiamo Daniela vengo da Modena e ho iniziato a soffrire di crisi emicraniche con aura dall'età di 18 anni.
Crisi pesanti devastanti ,con la corsa al pronto soccorso, per reidratarmi, con talvolta delle parestesie e dolori allucinanti e dentro di me il terrore cresceva.

Terrore della prossima crisi, di tornare ad avere il cuore a mille, quando arrivava e il sentirsi vuota sfinita il giorno dopo come se mi avessero prelevato tutto il sangue.
Ecco anni fa sono approdata al Forum del Sito www.cefalea.it e la prima sensazione e' stata di non essere sola, si perchè finora mi ero sentita veramente in solitudine anche se il centro cefalea di Modena cercava di aiutarmi.

Ero sola dentro, di una solitudine che mi mangiava l'anima e non mi faceva godere le cose belle giornata.
Piano piano ho iniziato a guardare la mia emicrania come parte di me e condividevo e condivido un percorso con donne/uomini che soffrono come me.

Allora piano piano ho cercato di lasciare andare la paura, e ogni volta che la crisi arriva penso a tutte voi del Forum e al sostegno che posso avere. Capiamoci è un sostegno che va oltre le parole e che si esprime in un amica parola: vera amicizia.
E grazie a Lara che quando parlava delle sue aure mi dicevo dentro.....beh.....anche io voglio provarci a viverla così e ogni volta che arriva la crisi e' come uno specchio dentro di me e penso a lei.
Lasciare andare questa sofferenza che ti paralizza, che ti disintegra, che vuole farti vivere una vita a metà!
No non l'ho più voluto.
Il qui e ora mi dice così e spero che esser sempre in fase di miglioramento nel non dare fuoco alla paura di non farcela.

Vi voglio bene