Maya - La parola che ho scelto è: Trasformazione

Perché ho scelto questa parola. Perchè è quella che mi ha permesso di essere contenta di quello che sono oggi. Sono Paola ho 49 anni, da 26anni sono emicranica.
Dal 20 marzo 2008 sono iscritta al forum della cefalea, volevo capire che aiuto potevo avere. Nel forum ho trovato pagine e pagine di racconti DI VITA QUOTIDIANA SENZA MDT E COL MDT, con voi del forum ho trovato comprensione e condivisione e piano piano ho cambiato il mio stile di vita, ho capito che i farmaci non potevano essere l'unica soluzione per stare meglio.

Dal forum poi mi sono unita al gruppo di auto aiuto di Ferrara.
Mami ci aiutava a cucire i nostri pensieri, i nostri racconti.
Finalmente riuscivo a parlare del mio stare male, non solo per il MDT, ma anche dei dolori dell’anima, in quel gruppo ho trovato un bagaglio di supporto importante per arrivare a quella Paola che vedevo molto lontano.
Ho preso la mia vita e MOLTE situazioni le ho trasformate, iniziando dal lavoro, cioè provare a concludere il turno senza prendere farmaci, e qualche volta ci riuscivo.
Poi la crisi per tante fabbriche e anche dove lavoravo.

Inizia così un periodo di cassa integrazione, due anni difficili e pesanti dove anche la mia dignità calpestata ormai andava di pari passo col l'immensa difficoltà di rientrare nel mondo del lavoro.
Scivolavo spesso in pensieri negativi, il lavoro mi dava equilibrio nelle mie giornate.
Il MDT dalla tensiva all'emicrania non si sono certo calmate, anzi tutt'altro, ero stanca e avvilita, ma cercavo in tutti in modi di fare altre cose e di arrangiarmi con dei lavoretti, dovevo superare questo momento.
La possibilità di un lavoro finalmente arriva.

Dopo tre giorni che ero andata in prova in una carrozzeria, il titolare di un'altra voleva vedermi, parlarmi e ho iniziato così con 6 mesi di contratto, sempre in una carrozzeria ma per auto di lusso, quattro mesi ormai li ho lavorati, ho voglia di fare, di sfruttare bene questa opportunità.
Nella nuova azienda, ci sono solo ragazzi giovani, il loro modo di pensare e lavorare molto diverso, un adattamento immediato il mio, venivo dà aziende dove col tempo avevo maturato responsabilità e rigore, i giovani hanno leggerezza e impegno, ma ora si sposano bene nel mio essere lavorativo tutte queste qualità.

Al Gruppo avevo fatto sedute con il “biofeedback”, e QUELLO è stata un'esperienza incredibile.
Mai avrei capito tanto come con quegli incontri, coi pensieri positivi potevo e posso trasformali in energia positiva, mi ha sostenuto molto e ancora mi sostiene.

Trasformazione .... un percorso speciale, con persone speciali!!!
La mia più bella trasformazione è stata la decisione che ormai la vita privata era arrivata ad una svolta e si chiudeva una porta.
Una nuova vita, pur sapendo che le mie decisioni avrebbero portato anche sofferenza ai miei famigliari. Cinque anni fa ho capito che stavo bene con Loredana e, tutt'ora viviamo insieme, il coraggio di scegliere col cuore, chiudere col passato chiudere cicli che ormai non facevano più parte del mio vivere, e con un po' di tempo, anche in famiglia và meglio.

Mami mi hai scritto a ottobre del 2009... ”SE TUTTE NOI FOSSIMO FIORI, TU DOVRESTI ANCORA SBOCCIARE, MI SEMBRA TU ABBIA UN NUCLEO DENTRO DI TE,CHE DEVE ANCORA APRIRSI, SARA' DA LI CHE USCIRA LA NUOVA Paola.
Mami ora sono e vivo esattamente, ciò che mi fa stare bene, GRAZIE.
L'elemento che era causa di tanto dolore, l'emicrania e i dolori nell'anima che ho subiti per anni mi hanno portata verso tutte queste trasformazioni.
E' stata una necessità cambiare, reagire positivamente e con coraggio, volevo fare tante cose in tempi diversi o modi diversi, ma volevo decidere io come vivere.
Ognuna di noi, vive durante la giornata, piccole trasformazioni che si possono affrontare bene O CON DIFFICOLTA', ma basta aprire il FORUM e li troviamo tutta la comprensione, suggerimenti e condivisione di cui abbiamo bisogno.