Disposizioni per il riconoscimento della cefalea primaria cronica come malattia sociale

Nella seduta del Consiglio Regionale del Veneto, tenutasi il 20 ottobre 2011, è stata approvata all'unanimità la proposta di legge statale, da trasmettere al Parlamento Nazionale ai sensi dell'art. 121 della Costituzione, relativa a: "Disposizioni per il riconoscimento della cefalea primaria cronica come malattia sociale". Si tratta di un passo avanti fondamentale nel tortuoso cammino per arrivare al riconoscimento della cefalea primaria cronica come malattia sociale, e di conseguenza invalidante, su tutto il territorio nazionale. Va sottolineato il ruolo attivo avuto da Alleanza Cefalalgici, nella persona del suo Coordinatore laico nazionale Lara Merighi, tanto da ricevere una citazione nella illustrazione del provvedimento. Di seguito la relazione in aula della consigliera Arianna Lazzarini, il testo integrale della proposta di legge e quello della deliberazione consiliare.

Visualizza la relazione
Visualizza la proposta di legge
Visualizza la deliberazione consiliare
Visualizza il comunicato stampa (9 maggio 2012)