Una triste notizia

Oggi la Fondazione Mondino, Al.Ce Group/Fondazione CIRNA Onlus, tutto il mondo della Neurologia nazionale ed internazionale sono tristi
Paolo Rossi, una persona bella, un amico sincero, un neurologo eccezionale se ne è andato ieri in un tragico incidente stradale mentre tornava a casa dai suoi affetti.
Paolo era un collega, un amico, un ricercatore, un membro a tutti gli effetti del Gruppo Cefalee di Pavia.
Una persona onesta, una mente sopraffina, un Uomo con la schiena diritta.
Uno che andava dritto al punto, che vedeva il senso delle cose, che una cosa per un’altra non gliela facevi dire.
Uno che ‘la famiglia viene prima di tutto’, ma che nella famiglia includeva anche i colleghi-amici.
Una persona gentile nell’animo, rispettosa, che sentivi sempre vicina anche se viveva a Roma.
Uno su cui potevi contare, sempre.

Ciao Paolo, ci manchi già terribilmente e questo mondo senza di te è un po’ più brutto.
Spero che il nostro affetto profondo e la nostra grande stima ti possano essere di conforto ovunque tu sia ora.

Il Gruppo Cefalee di Pavia

Un ricordo di Paolo Rossi

Lo ricordo come se fosse oggi, eppure è passato tanto tempo, da quel novembre 2005 a Castrocaro:
Paolo Rossi era un giovane medico che parlava di rete, internet e comunicazione, noi dei pazienti in cerca di risposte e soluzioni che non arrivavano…….ci hai detto: dovete essere voi gli artefici del cambiamento,

Dovete pretendere che nei convegni si parli di voi e con voi, solo così potrete sconfiggere la solitudine e la malattia , anzi sapete cosa vi dico: organizzateli voi pazienti i convegni e non vi accontentate mai di quei 10 minuti che vi concedono di solito, usò termini coloriti e ironici com'era nel suo stile.

E da quel momento che la nostra Lara Merighi ha cominciato tutto……, ti abbiamo ascoltato e non siamo mai più stati soli.

Ho sempre pensato che quel convegno sarebbe stato indimenticabile e invece quello indimenticabile eri Tu
Paolo.

 

Piera