Blog

Mi fa male la testa. La nostra diversità.

La Fondazione CIRNA Onlus propone l'ottava edizione in eBook di questo libro a cura di Lara Merighi “mammalara”, con l’aggiunta di fotografie evocative, non presenti nelle precedenti versioni cartacee, e di informazioni aggiornate. Potete scaricare direttamente dal sito il file in pdf a fronte di un piccolo contributo attraverso paypal (basta avere una carta di credito o un conto paypal), così da aiutarci a sostenere i costi per l’attivazione del servizio che consente di scaricare l’eBook subito dopo aver completato la procedura di donazione.

Relazione al Convegno di Padova

In rappresentanza di Al.Ce. (Alleanza Cefalalgici) sono stata invitata a partecipare al Convegno "Cefalee e continuità assistenziale: dal MMG al MMG" tenutosi a Padova il giorno 11 giungo 2016.

Leggi tutto...

Lo sapevi che l’agopuntura è un valido aiuto per l’emicrania e la cefalea?

Dal 2014 l'agopuntura viene erogata dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) in caso di cefalea ed emicrania in particolare. Per la provincia di Ferrara, la terapia è attualmente disponibile presso l'Ospedale di SS Annunziata di Cento e presso il nuovo Ospedale del Delta di Lagosanto. Scopriamo l'agopuntura ed i suoi benefici nell'articolo redatto dall'Associazione Medici Agopuntori Bolognesi (A.M.A.B.)

Leggi tutto su Al.Ce. Ferrara

La Giornata Europea della Cefalea a Grappolo a Pavia

L’Istituto Neurologico Nazionale C. Mondino, in collaborazione con Al.Ce International, partecipa all’evento europeo organizzando un Open Day durante il quale personale esperto di cefalea a grappolo sarà disponibile presso gli ambulatori dell’Headache Science Centre dell’Istituto per rispondere alle domande degli interessati e per distribuire materiale illustrativo.

Leggi tutto...

Antiemicranici specifici in Europa e nel mondo. PERCHÉ, PER CHI, QUALI E COME.

E' stato pubblicato un nuovo articolo nella sezione per professionisti "Approfondimenti terapeutici". La sua collocazione non significa che esso non sia d'interesse anche per quei pazienti che desiderano essere informati su studi e ricerche condotti da chi cerca quotidianamente di elaborare terapie sempre più efficaci.
Per questo motivo invitiamo tutti, medici e pazienti, a leggere l'articolo in questione.